CUBI

J01

Cubo quadro HTL prefinito

J02

Cubo quadro HTL finito

J35

Cubo a spalla rasente HTL prefinito

J36

Cubo a spalla rasente HTL finito

J03

Cubo quadro prefinito

J04

Cubo quadrato finito

J05

Cubo a spalla rasente prefinito

J06

Cubo a spalla rasente finito

J09

Cubo a spalla sporgente prefinito

J10

Cubo a spalla sporgente finito

J11

Cubo a spalla disassata prefinito

J12

Cubo a spalla disassata finito

J13

Cubo a croce prefinito

J14

Cubo a croce finito

J15

Cubo esagonale prefinito

J16

Cubo esagonale finito

J17

Cubo ottagonale prefinito

J18

Cubo ottagonale finito

J19

Cubo quadro con reticolo M12

J20

Cubo quadro con reticolo M12 + lamatura

J21

Cubo quadro con reticolo M12 + bussola

J22

Cubo quadro con reticolo M12 + bussola + elicel

J23

Cubo a spalla con reticolo M12

J24

Cubo a spalla con reticolo M12 + lamatura

J25

Cubo a spalla con reticolo M12 + bussola

J27

Cubo quadro con cave a T

J28

Cubo a spalla con cave a T

J31

Cubo quadro per soprapiastre

J32

Cubo a spalla per soprapiastre

J33

Cubo per pallet a cambio rapido

J34

Cubo per pallet a cambio rapido

CUBI

PUNTI CHE RENDONO VALIDO E QUALIFICANO IL PRODOTTO CUBI JVONNE

    1. tutti i CUBI per centri di lavoro orizzontali, dispongono di tutti e 2 i metodi di centratura,
      1° metodo – sono provvisti del foro da 50 h7 e delle sedi per le chiavette di allineamento
      2° metodo – sono provvisti sulla base , di 2 facce finite che ospitano i fori filettati per l’allineamento laterale
    2. progettati con studi recenti e si adeguano alle nuove macchine essendo mediamente piu’ alti di quelli disponibili finora in commercio disponendo di un campo di lavoro in Y maggiore
    3. tutte le morfologie ( ben 9 diverse ) sono disponibili con 2 fondamentali standard di finitura 1° standard – PREFINITO con questo il prodotto e’ gia’ predisposto con entrambe i metodi di centratura descritti nel punto A ed in piu’, nella parte superiore e’ lavorato con una sufficiente e minima quantita’ di soprametallo per la finitura la quale, verra’ eseguita sulla macchina del cliente. Questo metodo consente di raggiungere il massimo della precisione in quanto permette di eliminare eventuali somme di tolleranze costruttive. 2° standard – FINITO con questo il prodotto e’ gia’ predisposto con entrambe i metodi di centratura descritti nel punto A, e finito con prescrizioni standard attendibili a quelli dei migliori costruttori sul mercato
    4. una gamma di misure senza confronti per tale prodotto
    5. possibilita’ di disporre di uno stesso codice e (quindi misure identiche), con ben tre materiali diversi Fe 510c UNI EN 10025 Ghisa G30 UNI 5007 Alluminio Pal Si Mg Mn UNI 9006/ 4 permettendo di scegliere quello piu’ idoneo per ogni situazione, sia di carico che di lavorazione, restando pero’ invariati gli zeri pezzo.

TUTTI E TRE I TIPI DI MATERIALI SONO SOTTOPOSTI A TRATTAMENTO DI DISTENSIONE

  1. le 2 morfologie principali, e cioe’ il CUBO che presenta la parte superiore a sez quadrata denominato cubo quadro e quello a sez rettangolare denominato cubo a spalla rasente sono disponibili in 9 modelli:
    1° modello – prefinto
    2° modello – finito
    3° modello – con reticolo di fori M10-12-16
    4° modello – con reticolo di fori M12-12-16 + lam diam 15-18-26 h7.
    5° modello – con reticolo di fori M10-12-16 + bussola temperata diam 10-12-16 h7.
    6° modello – con reticolo di fori M10-12-16 + bussola temperata diam 10-12-16 h7 + elicell
    7° modello – con cave a T da 14-18 h8
    8° modello – per soprapiastre a cambio manuale
    9° modello – per soprapiastre a cambio rapido
  2. possibilita’ di richiedere misure a richiesta non tanto come speciale, ma come semi-standard
  3. Molto importante su tutti i CUBI JVONNE

E’ possibile richiedere il sistema innovativo di predisposizione per la PALLETTIZZAZIONE PER CL ORIZZONTALI, il quale sistema permette di eseguire la sostituzione RAPIDA dei CUBI senza l’ausilio di viti chiavette o spine di centraggio che azionando un unico selettore fissa allinea e centra.